Al pas d'L, n. 10 (2002), p. 4

 

 

 

 

Un paese di contagiati

 

Sembra che una nuova sindrome stia attecchendo nel nostro paese. E iniziata qualche anno fa attorno alla Valle Grana, poi ha attecchito ai Trisogli, poi si saldamente impossessata della zona attorno a San Giacomo, quindi ha contagiato i Martini e il Sabbione.

La sindrome in questione stata messa in circolo da pericolose persone abituate a scartabellare in antiche carte. Successivamente stata attentamente studiata con apposita tesi di laurea. Si manifesta senza guardare al sesso o allet: ne possono essere colpiti donne, uomini, giovani e anziani. I sintomi sono: mattinate e serate a diserbare, spolverare, spostare, ramazzare gratuitamente. Il giorno preferito in cui si manifesta la sindrome il sabato. Il contagio avviene per comunicazione di entusiasmo. Gli effetti sono devastanti: chiesa di Santa Croce restaurata, chiesa di San Giacomo restaurata, chiesa di San Martino e di San Giuseppe in fase di sistemazione, chiesa di San Giovanni vedremo. Per ora non si trovato alcun rimedio alla malattia... per fortuna.

Andrea Trisoglio